Durante una recente intervista, Todd McFarlane ha affermato che il film su Spawn sarà un lavoro decisamente tetro. Creato nel 1992, la storia di Spawn segue un ex-soldato che, dopo la sua morte, finirà per lavorare con l’inferno. Proprio questa è la versione che il creatore del personaggio vuole portare su grande schermo. McFarlane lo afferma durante una chiacchierata con Nerdist:

Non ci sarà gioia. Non ci sarà comicità all’interno del film. Sarà un lavoro dark, saranno due  bruttissime ore, proprio come qualsiasi altro film horror/sovrannaturale.  Il fatto che non ci saranno elementi comici sembra essere un problema per tante persone in questa città, forse perché vorrebbero sempre un cinecomic in stile Avengers.

todd mcfarlane

McFarlane non ha mai nascosto il fatto che il suo Spawn sarà un lavoro decisamente diverso rispetto a tanti altri dell’universo cinematografico Marvel, ma questa è la prima volta in cui il regista afferma che il titolo sarà una pellicola horror. 

Le riprese di Spawn inizieranno a partire da giugno 2019, il film vede un cast per ora formato da Jamie Foxx nei panni di Al Simmons, personaggio che successivamente diventerà Spawn e Jeremy Renner nei panni del Detective Twitch Williams. Nel mondo dei fumetti, il Detective Williams è affiancato al suo partner Sam Burke, ma sembra proprio che quest’ultimo non farà parte del progetto cinematografico. A curare gli effetti speciali invece sarà Greg Nicotero e la sua compagnia KNB EFX. Per la produzione del film, Todd McFarlane collaborerà con la Blumhouse Production

Fonte: Comicbook