Questa è, indubbiamente, la settimana di Hellboy. Dopo la pubblicazione del primo trailer la pellicola sulla creazione di Mike Mignola è diventata uno dei topic più discussi nell’ambito fumettistico e non. I test screening sembra abbiano ottenuto risultati disastrosi ma, stando al trailer -da molti criticato perché eccessivamente “comedy”- il lavoro non sembra essere così terribile, anzi. Per i pareri non ci resta altro che attendere l’uscita della pellicola, tuttavia lo stesso Mignola (produttore della pellicola) ha voluto spiegare le differenze tra la versione di Hellboy interpretata da David Harbour rispetto a quella di Ron Perlman.

Mike Mignola

Mignola ha affermato:

L’Hellboy di David Harbour è leggermente più drammatico. C’è una piccola differenza. Ron Perlman è stato un Hellboy molto gentile e c’è tutto un’amore particolare nell’interpretazione di Ron. Ron stava quasi interpretando un vecchio adolescente. Harbour interpreta un Hellboy più grintoso ed esplosivo, emotivamente parlando. È difficile da spiegare, ma si tratta proprio di un taglio differente. La cosa bella è che, a modo loro, entrambi raccontano Hellboy seppur vadano in direzioni differenti. C’è qualcosa di molto più figo nell’Hellboy di David.

Ciò a cui Mike Mignola si riferisce direttamente uno degli aspetti principale del nuovo Hellboy che arriverà presto nelle sale cinematografiche. I due film di Guillermo Del Toro puntavano alla segretezza del B.P.R.D. elemento che, in molti casi, creava le maggiori gag comiche; la nuova pellicola diretta da Neil Marshall cerca, invece, di essere più similare ai fumetti sotto questo aspetto, rendendo l’esistenza del Dipartimento e di Hellboy di dominio pubblico.

Ricordiamo che al fianco di David Harbour troveremo un cast composto da Ian McShaneDaniel Dae Kim e Milla Jovovich. La pellicola farà il proprio debutto nelle sale cinematografiche a partire dal prossimo 12 aprile 2019.