MCU: i fratelli Russo parlano della difficoltà di adattare personaggi potenti

Dal 2014 i fratelli Joe ed Anthony Russo sono stati impegnati nella realizzazione di cinecomics con protagonisti i personaggi iconici della Marvel. Mentre i registi lavoravano alla post-produzione dell’atteso Avengers: Endgame hanno condiviso i loro pensieri sull’adattamento cinematografico di un personaggio importante della DC ComicsSuperman.

Spiega Joe Russo durante una chiacchierata con Business Insider:

Più potente è il personaggio e più è difficile avere a che fare con lo stesso a livello narrativo. Noi cerchiamo sempre la parte vulnerabile dei supereroi perché è proprio per questo motivo che i personaggi diventano interessanti. Gli eroi sono affascinanti a livello di forza, ma in realtà lo sono ancora di più nel profondo proprio dove molto spesso non hanno quel tipo di forza. In generale quindi, più forte è un personaggio, più difficile sarà il suo adattamento.

russo

Continua Joe Russo:

Superman è un personaggio veramente difficile. Bisogna essere in grado di trovare un difetto emotivo o una piccola fragilità  per poter renderlo vulnerabile.

Avengers: Endgame sarà il quarto cinecomic diretto dai Russo per i Marvel Studios,  nonostante le loro storie siano sensazionali, il loro punto forte è decisamente quello di riuscire a tenere i personaggi con i piedi per terra.  Il nuovo film arriverà nelle grandi sale il 26 aprile 2019, diretto da Joe ed Anthony Russo e con un cast formato da  Robert Downey Jr., Josh Brolin, Mark Ruffalo, Tom Hiddleston, Chris Evans, Chris Hemsworth, Jeremy Renner, Chris Pratt, Elizabeth Olsen, Chadwick Boseman, Sebastian Stan, Benedict Cumberbatch, Paul Bettany, Samuel L. Jackson, Cobie Smulders, Benedict Wong, Zoe Saldana, Karen Gillan, Vin Diesel, Dave Bautista, Pom Klementieff, Scarlett Johansson, Tom Holland ed infine Anthony Mackie.

Fonte: CBR

Sarcastica, ironica e cinica, nasce nel 1995. Non essendo mai stata brava a parlare di sé, preferisce che siano i fatti a farlo. In tenera età viene catapultata nel mondo dei videogames e da allora non ne è più uscita. Ha una piccola (si fa per dire) passione per la programmazione, la fotografia e la musica rock. Il suo punto debole sono i bulldog ed i paesi nordici.