Tom & Jerry

Tom & Jerry: nuovo lungometraggio all’orizzonte

Stando ad alcune voci sul web, il gatto ed il topo più famosi del mondo dell’animazione saranno i protagonisti di un nuovo lungometraggio. Per l’inizio delle riprese bisognerà attendere il 2019. Alla macchina da presa troveremo Tim Story, già regista (tra gli altri titoli) dei due film sui Fantastici 4 visti nei primi anni 2000. Nonostante il film andrà ad unire live-action e CGI, l’obiettivo è quello di riprodurre lo stile dei cortometraggi originali: a differenza di quanto visto nel primo lungometraggio risalente al 1992, intitolato semplicemente Tom & Jerry: Il Film, il duo di protagonisti sarà muto, lasciando davvero brillare l’ironia slapstick dell’opera di Hanna e Barbera.

Tom & Jerry

L’arrivo del film avverrà plausibilmente nei prossimi due anni. Decidere di visitare nuovamente una formula così ben radicata nella cultura popolare darà di certo la possibilità alle nuove generazioni di godersi le avventure di questo duo così iconico che, negli ultimi anni, ha vissuto in sordina, facendosi strada fra remake televisivi e film in home video.

Cosa ne pensate di questo progetto?

Fonte: Best Movie

 

Mite ragazzo di classe ‘96, appassionato di lunga data di gaming, si dimostra un precursore quando, nel lontano 2000, viene trovato a strisciare le carte di credito dei genitori sulla PsOne per comprare un migliaio di gemme su Spyro 2. A questo incontrastato e patologico amore per le microtransazioni, si affianca l’amore per il cinema d’autore. In nome di questa passione, si imbarca in un viaggio mistico fra India, Nilo e Miami alla ricerca della vera essenza dei Cinepanettoni: è qui che, ispirato dalle note di Scatman, decide che la missione della sua vita sarà quella di scrivere il film che riunirà Boldi e De Sica. Fino ad allora, l’entusiasmo del lavoro in Fr4med sarà solo la maschera che nasconde il profondo trauma per questa atroce separazione. AGGIORNAMENTO: Dopo la spontanea riappacificazione di Boldi e De Sica, vive una profonda crisi mistico-spirituale. Arriva quindi a definirsi “profeta”, abbracciando lo stile di vita da eremita. Se lo cercate, lo troverete in una remota grotta, mentre si nutre solo di muschio e condensa ed estorcendo la modica cifra di 500€ ad ogni visitatore per delle infondate e truffaldine previsioni del Superenalotto.