RoboCop è una delle pellicole cult che, sul finire degli anni ’80, ha inaspettatamente travolto il pubblico con un concept originale, guadagnandosi una folta schiera di fan ed appassionati. A distanza di ben trentuno anni dall’uscita della pellicola di Paul Verhoeven che ha saputo fare breccia raccontando le gesta di questo poliziotto cyborg, Neil Blomkamp (District 9, Elysium, Humandroid), regista sudafricano, dirigerà il nuovo lungometraggio della saga, che sembra possa essere un diretto seguito della pellicola originale.

RoboCop Returns, vedrà alla sceneggiatura Justin Rhodes, il quale si sta occupando della riscrittura del soggetto originariamente ideato da Edward Neumeier e Michael Miner.

Blomkamp è riuscito a realizzare il grande desiderio di dirigere una nuova pellicola sul personaggio, eppure sembra che le volontà del regista non si limitino esclusivamente a questo. Blomkamp vorrebbe infatti rivedere lo storico Peter Weller riprendere il suo iconico ruolo. La risposta arriva dopo una domanda fatta su Twitter da un fan, il quale chiedeva chi avrebbe interpretato il personaggio nella nuova pellicola: il regista ha commentato con un secco “Peter Weller“.

Ovviamente questo non conferma che Weller possa tornare a vestire gli storici panni. L’attore ha ormai 71 anni e, nonostante siano ormai all’ordine del giorno attori della stessa età impiegati in pellicole ad alto tasso d’azione -basti vedere il ritorno di Arnold Schwarzenegger e di Sylvester Stallone nei rispettivi ruoli di Terminator e Rambo-, sembra abbastanza improbabile. Tuttavia non possiamo nemmeno escludere che il regista non riesca ad inserire Weller in qualche modo all’interno della nuova pellicola e, perfino, nuovamente nella corazza del poliziotto cibernetico.

Ancora nessuna informazione è stata rilasciata riguardo data d’uscita e cast della pellicola.

Fonte: CBR