Durante un’intervista con la ABC  Mark Hamill, in compagnia della moglie Marilou York e della figlia Chelsea, ha parlato di come il tempo trascorso tra la trilogia originale e quella sequel gli abbia permesso di dedicarsi alla famiglia e vivere una vita relativamente normale. In questa intervista l’attore ha anche spiegato perché non è interessato a tornare all’interno del franchise dopo quanto visto in Star Wars: Gli Ultimi Jedihamill

Uno dei motivi principali sembra essere stata la prematura scomparsa di Carrie Fisher, con cui aveva stretti rapporti, fatto che ha sconvolto terribilmente lui e la sua famiglia. Questo avvenimento ha quindi influenzato fortemente Hamill che ha detto quanto segue:

Mi ha impedito di godere appieno dell’esperienza. Prima mi stavi chiedendo se tornerò… semplicemente a questo punto non mi interessa più. Han Solo se n’è andato, Luke se n’è andato. E non puoi più rimettere in piedi il gruppo come vorresti.

Ricordiamo che Hamill è stato molto duro sia nei confronti della Disney per la piega che sta facendo prendere al franchise, che in quelli di Rian Johnson per la caratterizzazione di Luke in Gli Ultimi Jedi, salvo poi ritrattare quanto detto. Queste precedenti dichiarazioni unite alle nuove e quanto visto nel finale della pellicola lascia intendere che sarà molto improbabile vedere Luke apparire come fantasma di Forza in Episodio IX.

Fonte: Newsarama.