Nonostante la tiepida accoglienza di Iron Fist e le enormi critiche che la serie Marvel/Netflix ha visto muoversi contro una seconda stagione è stata annunciata ed ora le prime indiscrezioni riguardo i personaggi coinvolti iniziano ad emergere.

In questi giorni si è parlato del possibile villain che vedremo fronteggiare la Living Weapon, The Hashtag Show ha riportato che oltre al personaggio di Davos, praticamente dato per certo come antagonista, potrebbe esserci un altro cattivo. Queste speculazioni sono partite dalla descrizione di una casting call:

Tanya Parker (sui vent’anni, etnia aperta): come agente segreto professionista Tanya ha svolto missioni di alto livello. Camaleontica ed abile nell’interpretare ruoli Tanya riveste perfettamente la parte più adatta alla missione.

villain
Lady Gorgon

Ovviamente da qui sono partite delle teorie riguardo quello che potrebbe essere il personaggio di riferimento. focalizzandosi su due assassine, quali: Lady Gordon, creata da Matt Fraction, Rick Remender e Howard Chaykin,  il cui vero nome è Tanya Adrian è una delle migliori assassine della Mano, oltre ad essere una telepate in grado di manipolare le menti; Black Mamba, ovvero Tanya Sealy, creata da Mark Gruenwald e Ralph Macchio, inizialmente legata alla Roxxon e alla Società dei Serpenti, potenziata chirurgicamente in modo da avere dei poteri telepatici, è in grado si soffocare le menti degli avversari con un energia mortale chiamata “forza oscura”. 

villain
Black Mamba

Staremo a vedere se, effettivamente, queste speculazioni riguardo il personaggio si riveleranno fondate o se la proposta della serie tv sarà un qualcosa di completamente nuovo.