Guardiani Della Galassia vol.3: Un nuovo supereroe potrebbe debuttare nel terzo capitolo del franchise

Ancora nuovi rumors sul futuro del MCU, stavolta parliamo de I Guardiani Della Galassia Vol.3.

Sono tanti i nomi che compaiono nei progetti per la Fase 4 dell’universo Marvel, a partire dal prossimo Black Widow di Cate Shortland fino al film sui Dark Avengers. Uno dei titoli più attesi è sicuramente il terzo capitolo della saga I Guardiani Della Galassia di James Gunn. Ebbene, si vocifera che sarà proprio questo episodio a far comparire per la prima volta uno dei nomi di spicco della prossima serie di film MCU.

Risultati immagini per nova marvel

Stiamo parlando di Nova, personaggio dei fumetti dotato di potenza sovrumana, grande abilità nel combattimento e resistenza fisica. Dietro la maschera c’è Richard Rider, studente di New York che eredita i poteri dall’ultimo membro dei Nova Corps, già visto nel primo capitolo de I Guardiani Della Galassia ed interpretato da John C.Reilly.

Si tratta per ora solo di un rumor, ma sarebbe particolarmente sensato, considerando che sappiamo che Thanos ha decimato i Nova Corps. Che sia questo il  momento di far entrare in gioco questo tanto atteso personaggio?

Restate con noi per aggiornamenti!

Fonti: BestMovie

Avete presente la scena in cui uno sfigatissimo Peter Parker corre dietro all'autobus all'inizio di Spiderman e poi, quello stesso giorno, viene morso da un ragno radioattivo che lo fa diventare uno dei supereroi più forti, cool ed amati del mondo? Ecco, Lorenzo Cuzzucoli, classe '93, è esattamente quello che corre dietro l'autobus. Non avendo ancora trovato un ragno radioattivo (nonostante i numerosi tentativi) ha deciso di svolgere la sua attività di supereroe intraprendendo l'oscura via della Medicina. Un Don Chisciotte dei fumetti, vive la sua vita accecato da fantasie di bambino e tra libri, film e serie tv, lotta a fianco del suo fido scudiero Sancho (la chitarra), cantando le nobili gesta all'amata Dulcinea (la musica)! Finora i mulini a vento hanno avuto la meglio, ma chissà, oggi quei giganti non sembrano poi così grandi...