Game of Thrones

Game of Thrones: Una petizione dei fan chiede alla HBO di rigirare l’ottava stagione

Game of Thrones si sta avvicinando ai suoi minuti finali. Lunedì prossimo, il mondo potrà vedere la fine delle vicende che hanno catturato l’attenzione e l’amore di milioni su milioni di fan nel corso di otto stagioni. Eppure, c’è chi non è affatto contento di come le cose stiano finendo. Questa ottava stagione ha sollevato un polverone sul web, venendo spesso criticata da chi aveva già iniziato a storcere il naso nel corso della stagione scorsa. Le ragioni sembrano essere prevalentemente legate a due grandi problemi: l’assenza dei libri di Martin su cui basare la trama e la scelta di tagliare progressivamante il numero di episodi in queste due ultime stagioni (di 8 e 6 episodi rispettivamente, a differenza dei normali 10). Il culmine di questo scontento generale si può vedere in una petizione lanciata su Change.org: un fan ha chiesto alla HBO di girare nuovamente quest’ultima stagione, stavolta assumendo degli “scrittori competenti“, e a lui si sono unite già più di 400000 persone!

Game of Thrones

Ora, questa petizione non può essere presa seriamente, ma più come un gesto simbolico di sfregio contro David Benioff e D.B. Weiss. Non esiste, e non può esistere, una possibilità che la HBO decida di tirare una riga sulla stagione corrente per iniziare nuovamente. Per quanto distante dalle prime stagioni, questo è il modo in cui la serie si chiuderà. E sì, può capitare che le aspettative vengano tradite, come spesso è già accaduto (un bacione ai fan di Lost e How I Met Your Mother, tra gli altri), ma la scelta più saggia arrivati a questo punto è quella di rilassarsi ed accettare l’inevitabile. Sì, 6 episodi sono pochi. Sì, i buchi di trama sono un po’ ovunque. Sì, alcuni personaggi non hanno ricevuto il finale che, secondo molti, spettava loro. Ma, dopo il brutale episodio della settimana scorsa (a mio avviso il più riuscito della stagione, nonostante le critiche assolutamente troppo dure), siamo rimasti assolutamente col fiato sospeso, pronti a scoprire come verrà gestita questa incasinata e delicata situazione che si è andata a creare.

Per tutte le news, restate con noi!

Mite ragazzo di classe ‘96, appassionato di lunga data di gaming, si dimostra un precursore quando, nel lontano 2000, viene trovato a strisciare le carte di credito dei genitori sulla PsOne per comprare un migliaio di gemme su Spyro 2. A questo incontrastato e patologico amore per le microtransazioni, si affianca l’amore per il cinema d’autore. In nome di questa passione, si imbarca in un viaggio mistico fra India, Nilo e Miami alla ricerca della vera essenza dei Cinepanettoni: è qui che, ispirato dalle note di Scatman, decide che la missione della sua vita sarà quella di scrivere il film che riunirà Boldi e De Sica. Fino ad allora, l’entusiasmo del lavoro in Fr4med sarà solo la maschera che nasconde il profondo trauma per questa atroce separazione. AGGIORNAMENTO: Dopo la spontanea riappacificazione di Boldi e De Sica, vive una profonda crisi mistico-spirituale. Arriva quindi a definirsi “profeta”, abbracciando lo stile di vita da eremita. Se lo cercate, lo troverete in una remota grotta, mentre si nutre solo di muschio e condensa ed estorcendo la modica cifra di 500€ ad ogni visitatore per delle infondate e truffaldine previsioni del Superenalotto.