Marvel: a luglio arriva Weapon Plus, one-shot con Capitan America e Wolverine

A Luglio prepariamoci ad accogliere Wolverine & Capitan America: Weapon Plus #1

La Marvel ci porterà infatti un one-shot scritto da Ethan Sacks e disegnato da Diogenes Neves in cui verrà esplorato il legame tra il programma Super Soldato e Arma X. Ovviamente i due protagonisti saranno Capitan America (Weapon I) e Wolverine (Weapon X). Nuovi segreti affioreranno, rendendo la cospirazione ancora più fitta. 

Dopo il salto potete vedere la cover di Skan

Wolverine è un personaggio immaginario dei fumetti creato da Len Wein e dal disegnatore Herb Trimpe con la collaborazione di John Romita Sr., pubblicato negli Stati Uniti d’America dalla Marvel Comics. La sua prima apparizione è in The Incredible Hulk (vol. 2) n. 180 (ottobre 1974) in un breve cameo, ma il vero e proprio esordio è stato il mese successivo sul n. 181 della stessa serie. Dopo l’esordio sulla serie dedicata a Hulk, Incredible Hulk (vol. 2) n. 180, il personaggio si unisce agli X-Men in Giant-Sized X-Men n. 1 (1975), un tentativo di dare nuova linfa vitale alla serie Uncanny X-Men, che allora pubblicava solo ristampe da alcuni anni. Il successo del numero consente di ricominciare a pubblicare storie inedite dal n. 94 (agosto 1975) e la serie si avvierà a essere uno dei maggiori successi della Marvel. Capitan America, il cui vero nome è Steven Grant “Steve” Rogers, è un personaggio immaginario dei fumetti creato da Joe Simon e Jack Kirby nel 1941 pubblicato negli Stati Uniti dalla Timely Comics e in seguito dalla Marvel Comics. Nel 1940, lo sceneggiatore Joe Simon disegnò un bozzetto di Capitan America, in un primo momento denominato “Super American” ma questo nome venne tuttavia poi scartato dallo stesso Simon per la grande diffusione di personaggi con nomi simili e scegliendo al suo posto “Captain America” perché «suonava bene», e perché «non c’era molti “Captain” in giro». (Wikipedia)

Fonte: Newsarama

Classe'93, romano. Fondatore e redattore di Fr4med, a causa di un'amicizia sbagliata si mette nei guai intorno ai 10 anni. Tra un disturbo di personalità e manie ossessivo-compulsive, si laurea in Psicologia confermando perfettamente gli stereotipi di facoltà. Ha scritto per le redazioni di Geek Area e NerdM0vie Productions. Ha un debole per l'Africa.