Tunué: le tavole originali di Kraken in mostra al Padova Be Comics

Il festival BeComics!, in occasione della sua edizione 2019 che si terrà il 23 e il 24 marzo, organizza l’esposizione di tavole, approfondimenti tematici, focus e materiali di autori protagonisti del fumetto italiano e internazionale. Tra le opere messe in mostra quest’anno ci saranno quelle di Bruno Cannucciari, protagonista della rassegna con una mostra dedicata al graphic novel Kraken, scritto da Emiliano Pagani (Tunué, 2017). La mostra, dal titolo Kraken: mostri del mare, mostri della mente, esporrà più di trenta tavole originali a cui verranno affiancati disegni preparatori, schizzi e materiali di lavorazione del graphic novel.

La mostra, inoltre, ospiterà in anteprima e eccezionalmente alcune tavole originali e inedite del nuovo graphic novel di Emiliano Pagani e Bruno Cannucciari in uscita per Tunué nell’autunno 2019: Stagione di caccia. Accanto a Bruno Cannucciari protagonisti delle mostre saranno alcuni tra i più importanti rappresentanti del fumetto italiano, come Attilio Micheluzzi, e estero, con le rassegne dedicate al fumetto cinese e iracheno.

La mostra sarà aperta al pubblico dal 23 Marzo al 7 Aprile 2019 nello Spazio Ognissanti 33.

Kraken ha riscosso notevole successo di pubblico e critica. Graphic novel dalle tinte scure e suggestive, racconta la storia di Damien, ragazzino deciso a trovare e uccidere la mitologica creatura. L’opera si è aggiudicata il primo premio ex aequo come Miglior libro di scuola italiana al Concorso Romics dei Libri a Fumetti nel 2018 e il Premio Boscarato come Miglior Fumetto Italiano al Treviso Comic Book Festival 2018.

Bruno Cannucciari è tra i maestri del mondo del fumetto italiano. Esordisce su Comic Art riprendendo il personaggio di Yellow Kid. Realizza, sulla stessa rivista, Franco&Bruno. Alla fine del 1988 dà vita, sulle pagine di Lupo Alberto, al personaggio di Winny, dedicandosi poi al personaggio di Lupo Alberto (creato da Silver). Kraken segna il suo ingresso nel panorama del graphic novel.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Classe ’95, ternano. Fondatore e redattore di Fr4med. Finisce per incastrasi, sin da piccolissimo, in un vortice fatto di musica rock, fumetti, libri e film. Si immola per la patria intraprendendo il cammino degli studi classici da cui viene cambiato nella mente e nel corpo… almeno così dice. Saccente, indisponente e presuntuoso sembra abbia anche dei difetti, di cui, tuttavia, nessuno risulta essere a conoscenza. Ha scritto per Metallized e Geek Area.