Final Destination: annunciato il reboot del franchise

Continuano ad arrivare i reboot a tema horror. Sembra proprio che Final Destination sarà il prossimo, grande, franchise ad esserne soggetto.

Secondo quanto diffuso da The Hollywood Reporter, la New Line Cinema ha assunto gli scrittori Patrick Melton e Marcus Dunstan per curare la sceneggiatura. Il duo è noto per aver scritto quattro film della saga di Saw e la pellicola in arrivo Scary Stories to Tell in the Dark.

Il reboot di Final Destination non dovrebbe cogliere i fan di sorpresa in quanto il franchise è stato proficuo per la New Line, a partire dal primo film pubblicato nel 2000. Il titolo originale ha infatti incassato 122 milioni di dollari in tutto il mondo con un budget di soli 23 milioni. Nel corso di undici anni, il franchise ha incassano quasi 700 milioni di dollari al botteghino.

Recentemente è stato chiesto a Tony Todd, interprete del personaggio di William Bludworth, se fosse possibile un potenziale reboot del titolo. L’attore ha espresso i dubbi riguardanti l’uscita del film:

Sono sorpreso, ma so bene perché non ci sia stato un’altro sequel. Il film è costoso da realizzare. Anche solo assemblare le parti degli incidenti, per esempio: la scena dell’incidente nel traffico è stata girata in ben cinque settimane ed è costata circa 20 milioni. Ci sono altri film come Annabelle che, incentrandosi su una bambola, possono essere girati con un budget inferiore e, nello stesso tempo, gli incassi  sono ottimi.

Nessuna ulteriore informazioni sul reboot della saga è stata rilasciata.

Fonte: The Hollywood Reporter

Sarcastica, ironica e cinica, nasce nel 1995. Non essendo mai stata brava a parlare di sé, preferisce che siano i fatti a farlo. In tenera età viene catapultata nel mondo dei videogames e da allora non ne è più uscita. Ha una piccola (si fa per dire) passione per la programmazione, la fotografia e la musica rock. Il suo punto debole sono i bulldog ed i paesi nordici.