LCG18: il Press Café saldaPress con Invincible, The Walking Dead e Outcast

Mercoledì 31 Ottobre abbiamo avuto modo di presenziare al Press Cafè organizzato dalla saldaPress con Robert Kirkman, Ryan Ottley e Cory Walker come protagonisti. Si è parlato di The Walking Dead, Invincible, Outcast e altre tematiche che andremo ad illustrarvi in questo breve resoconto dell’incontro. Avendo avuto la possibilità di intervistare Ottley e Walker, forniremo solo la chiacchierata avuta con Kirkman nella prima mezz’ora dell’evento.

cafè

A proposito della fine di Invincible, lo sceneggiatore statunitense ha dichiarato di percepire una sensazione mista di dolce ed amaro. L’ultimo numero lo ha turbato particolarmente poichè, nonostante la fine, continuavano a venirgli in mente trame e sottotrame per i personaggi che hanno caratterizzato la serie. Il fatto di doverla concludere è stato piuttosto frustrante.

Tutte queste idee però le ho dimenticate nel momento in cui è finita la serie a gennaio.

Da qui in poi Robert Kirkman ha risposto ad alcune domande dei fan. Per quanto riguarda Battle Pope, serie creata da lui e Tony Moore, ha dichiarato che si adopererà per farla arrivare anche in Italia:

Detesto non ci sia la follia ed il non sense di Battle Pope in Italia.

Kirkman ha poi elencato alcuni dei suoi disegnatori preferiti, con cui vorrebbe avere il piacere di collaborare: Stuart Immonen, Arthur Adams, Sara Pichelli ed Adam Kubert.

Per quanto riguarda la cancellazione inaspettata della serie tv di Outcast, ci ha tenuto a precisare che il motivo della scelta risiede totalmente nella mancata organizzazione del network Cinemax. Era impossibile proseguire con una terza stagione, andando a ricercare il cast che si era lasciato da due anni.

Su Invincible, ha aggiunto che oltre al film si farà una serie animata grazie ad Amazon, nella speranza che anche la pellicola cinematografica possa portare a più film sul mondo di Mark Grayson. La pellicola non si risparmierà ed avrà lo stesso grado di violenza del fumetto, se non peggio.

Mi ha sempre affascinato il fatto che la mia serie sugli zombie sia meno violenta delle mie avventure supereroistiche.

E dunque, per quanto concerne il futuro della serie di The Walking Dead ha annunciato grandi piani in arrivo. Il progetto attuale sarebbe quello di prolungarla per i prossimi 15 anni.

Kirkman ne ha approfittato anche per fare un rapido confronto tra le fiere del fumetto americane e il Lucca Comics & Games. Rimasto piacevolmente sopreso di una cittadina così antica, ha gradito molto il fatto che fosse una fiera in cui il vero protagonista sia effettivamente il fumetto e meno le serie tv ed i film.

Inoltre, ha espresso un giudizio sul mondo dei cinecomic, sempre più in crescita.

Marvel super, DC ok, tuttavia Aquaman sembra fico. Ant-Man & The Wasp mi è piaciuto un sacco, l’ho rivisto due volte. I film sui personaggi Marvel sono tutti belli… tranne Venom.

Kirkman ha concluso il suo intervento raccontandoci quali autori o letture lo abbiano influenzato particolarmente, lasciandoci con un consiglio per aspiranti sceneggiatori:

Per quanto riguarda gli autori di romanzi soprattutto Stephen King e Richard Matheson. Per il fumetto invece Kurt Busiek, Erik Larsen, Bob Fingerman e Frank Miller. Penso che gli autori completi, sia sceneggiatori che disegnatori possano portare qualcosa di unico. Quanto vorrei fare entrambi i lavori cosi eviterei di lavorare con questi ‘maledetti’ disegnatori (risate nda)!

Il mio consiglio per chi vuole fare questo lavoro è semplicemente farlo. Fate quello che dovete fare, più scrivete più diventate bravi. L’essenza della scrittura è quella di cercare di essere interessanti. Se voi vi annoiate anche il pubblico si annoierà.

saldapress

Classe'93, romano. Fondatore e redattore di Fr4med, a causa di un'amicizia sbagliata si mette nei guai intorno ai 10 anni. Tra un disturbo di personalità e manie ossessivo-compulsive, si laurea in Psicologia confermando perfettamente gli stereotipi di facoltà. Ha scritto per le redazioni di Geek Area e NerdM0vie Productions. Ha un debole per l'Africa.