The Foursome Quote #22 – Citazioni in Legends Of Tomorrow

Benvenuti carissimi lettori di Fr4med al ventunesimo episodio di The Foursome Quote. Se siete nuovi arrivati eccovi un bel link al primo episodio dove vi sarà spiegato per filo e per segno in cosa consiste questa rubrica settimanale.

Il tema di questo episodio è: Citazioni su Legends Of Tomorrow.

Legends of Tomorrow

I serial della The CW basati sui personaggi dalla DC Comics stanno decisamente aumentando di anno in anno, tant’è che il network ha deciso di creare uno show che desse spazio – probabilmente in mancanza di personaggi più adatti come i membri della Justice League – anche a coloro che non sono molto conosciuti. Ovviamente, questo non gli ha però impedito di inserire dei pregevoli omaggi, onde poteva, al mondo del fumetto. Vediamo le quattro scelte.

 

1:  In Star City 2046 (prima stagione, sesta puntata) compare una versione di Oliver Queen invecchiata e senza un braccio. 

Legends of Tomorrow

Questa è una diretta citazione alla versione di Freccia Verde mostrata in Il Ritorno Del Cavaliere Oscuro e il suo seguito Il Cavaliere Oscuro Colpisce Ancora, e graphic novel scritta e disegnata da Frank Miller ambientata in un futuro in cui la maggior parte dei supereroi si è ritirata a vita privata e ha appeso al chiodo costume e maschera: tranne Bruce Wayne, il quale ritorna ad essere Batman dopo dieci anni di stop in una Gotham City uguale ma differente a quella che conosceva.

Legends of Tomorrow

 

2: La Waverider – la nave del team protagonista – prende il suo nome dall’omonimo supereroe sempre impegnato in viaggi nel tempo.

Legends of Tomorrow

Comparso per la prima volta su Armageddon 2001 #1 del 1991, Matthew Ryder, era uno scienziato vissuto nell’anno 2030 in un periodo in cui il mondo era dominato dalla dittatura di Monarch. Ispirato dal supereroe che gli salvò la vita da bambino, cominciò degli esperimenti per ottenere dei poteri, finendo col fondersi con il tessuto spazio temporale e ottenendo così numerosi poteri, di cui due furono il viaggio nel tempo a volontà e la predizione del futuro delle persone. Con i suoi nuovi poteri e le sue nuove sembianze, Matthew assunse l’identità di Waverider. 

 

3: Il titolo dell’episodio Camelot/3000 (secondo stagione, dodicesima puntata) si riferisce alla omonima miniserie di dodici numeri della DC Comics.

Legends of Tomorrow

La storia di Camelot 3000 verteva su dei redivivi Merlino e Artù che si risvegliavano nel mondo del 3000 che, insieme alle reincarnazioni dei Cavalieri della Tavola Rotonda, cercavano di sconfiggere Morgana Le Fay

 

4: Nella seconda stagione debutta il personaggio di Steel, vecchio personaggio DC Comics protagonista di storie belliche. Quando però Geoff Johns lavorava sulla serie della JSA, creò una versione di Steel – quella di Nathan Heywood, poi introdotto nello show – con il potere di ricoprire interamente il suo corpo in acciaio.

Legends of Tomorrow

Johns creò questo eroe ispirandosi al suo personaggio preferito dei fumetti: Colosso degli X-Men.

 

Classe '90, comasco. Ama così tanto la Nona Arte, che il suo corpo è fatto di carta patinata ed inchiostro, condizione fisica che l'ha sempre costretto all'ospedale. Cresciuto a pane e fumetti (e lavande gastriche) in età anagraficamente, ma non mentalmente, adulta ha sentito il bisogno di esternare i suoi pensieri riguardo la sua passione per i fumetti - ma anche cinema, serie tv, libri, musica e la pizza - attraverso la scrittura: anche se diverse ordinanze restrittive glielo impediscono legalmente. Non sa fare, quindi insegna Inglese. Ha scritto per RecenSerie, OverNews Magazine, Quarta Di Copertina e Geek Area.