The Foursome Quote #16 – Il Metal e i Fumetti

Benvenuti carissimi lettori di Fr4med al sedicesimo episodio di The Foursome Quote. Se siete nuovi arrivati a questa rubrica, eccovi un bel link al primo episodio dove vi sarà spiegato per filo e per segno in cosa consiste questa rubrica settimanale.

Il tema di questo episodio è: Brani Heavy Metal dedicati a personaggi dei fumetti.

I fumetti sono un arte così sfaccettata e complessa, che sono stati in grado influenzare anche altre branche dell’arte come il cinema. Anche la musica non ha saputo resistere a questo fascino, tant’è che alcuni dei musicisti più famosi al mondo hanno preso come soggetto un personaggio dei fumetti per tirare fuori quelli che sarebbero diventati veri classici di un genere. In questo episodio, ci si concentrerà sui personaggi che hanno influenzato dei brani di genere metal. Vediamo le quattro scelte.

1: Nel loro primo album in studio datato 1985, i Megadeth omaggiarono il Punitore con la canzone Killing Is My Business… And Business Is Good!, brano che dà anche il nome all’album.

 

Siccome Dave Mustaine – leader della band – è un accanito lettore delle gesta di Frank Castle,  personaggio creato nel 1974 da Gerry Conway, Ross Andru e John Romita Sr. per la Marvel Comics, tornerà a parlare di lui nel 1990 con il brano Holy Wars… The Punishment Due contenuta nel disco Rust In Peace.

 

2: Nel 1987, gli Anthrax omaggiano un altro anti-eroe del fumetti: il Giudice Dredd – personaggio creato da John Wagner e Carlos Ezquerra (da un’idea originale di Pat Mills) nel 1977 per la rivista britannica 2000 AD – con il brano I Am The Law contenuto nel terzo disco Among The Living.

 

3: Ma più curioso è il caso degli Entombed che, nel 1993, rilasciarono la canzone Wolverine Blues. Non è chiaro se il brano – che, tra l’altro, dà anche il nome all’album – sia esplicitamente dedicato al supereroe Marvel, dato che la band non ha mai voluto associarsi al personaggio; tuttavia, la loro casa discografica – senza il loro permesso – raggiunse un accordo con la Casa Delle Idee per pubblicare una versione del disco con l’immagine del personaggio creato da Lein Wein, Herb Trimpe e John Romita Sr. 

 

4: Più laborioso, invece, è il lavoro degli Iced Earth, i quali fecero del loro quarto album – intitolato The Dark Saga – un concept album basato sui primi numeri editoriali di Spawn: personaggio creato da Todd McFarlane nel 1992 per la Image Comics. Nelle dieci tracce di cui è composto il disco, la band racconta di un uomo che ha venduto la sua anima al diavolo per ritornare dal suo amore sulla terra. Avvenuto ciò, scopre che la ragazza si è sposata con il suo migliore amico e si ritrova perciò solo e in preda a forze oscure. Il primo brano apre l’album e ne dà il nome.

 

Classe '90, comasco. Ama così tanto la Nona Arte, che il suo corpo è fatto di carta patinata ed inchiostro, condizione fisica che l'ha sempre costretto all'ospedale. Cresciuto a pane e fumetti (e lavande gastriche) in età anagraficamente, ma non mentalmente, adulta ha sentito il bisogno di esternare i suoi pensieri riguardo la sua passione per i fumetti - ma anche cinema, serie tv, libri, musica e la pizza - attraverso la scrittura: anche se diverse ordinanze restrittive glielo impediscono legalmente. Non sa fare, quindi insegna Inglese. Ha scritto per RecenSerie, OverNews Magazine, Quarta Di Copertina e Geek Area.